Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

FacebookTwitterLinkedinRSS Feed

Questo tipo di allenamento ha diversi obiettivi, tra i quali:

-  Migliorare la capacità di produrre rapidamente potenza ed energia attraverso i sistemi anaerobici;

-  Aumentare la capacità di sviluppare potenza ed energia nel tempo attraverso la via anaerobica;

-  Migliorare la capacità di recupero dopo un periodo di lavoro svolto ad alta intensità. 

                                                                                                             

La capacità di produrre lattato e di eseguire ripetutamente attività ad alta intensità deve essere quindi allenata in maniera specifica. Si può raggiungere questo obiettivo tramite l’allenamento della resistenza alla velocità. Sia l’analisi degli incontri che gli studi sull’allenamento dimostrano che i calciatori possono trarre grandi benefici dall’allenamento di resistenza alla velocità. Nelle situazioni reali, durante le esercitazioni di allenamento per la resistenza alla velocità, i calciatori in genere non riescono a mantenere l’intensità a livelli massimali per tutto il periodo di esercizio. Numerosi fattori, come ad esempio le richieste tattiche, influenzano di fatto l’intensità delle attività di allenamento. Al fine di assicurarsi che essa rimanga alta per tutta la durata dell’esercizio, è spesso necessario motivare i giocatori con richiami verbali, in particolare nella fase finale. È importante anche avere a disposizione un numero sufficiente di palloni al fine di ridurre le interruzioni che altrimenti potrebbero causare una riduzione dell’intensità di lavoro. Questo problema è molto diffuso nei dilettanti, che soffrono la carenza di strutture e di attrezzi utili per un allenamento ottimale. Nell’allenamento di resistenza alla velocità i periodi di recupero dovrebbero includere delle attività leggere, ad esempio jogging per raccogliere i palloni. L’allenamento di mantenimento della resistenza alla velocità dovrebbe essere collocato alla fine della seduta, dato che questo tipo di lavoro è altamente impegnativo e fisicamente molto provante per i calciatori: i suoi effetti possono infatti protrarsi per un certo periodo anche dopo il termine dell’allenamento. È per questo motivo che diventa importante far svolgere attività leggere che accelerino il recupero. 

                                                                                                                                                                                                                                               Dott. Francesco Del Zotti