Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

FacebookTwitterLinkedinRSS Feed

Bisogna iniziare facendo un piccolo preambolo elencando alcune cose noiose ma allo stesso tempo importanti. Gli anabolizzanti androgeni si dividono in Endogeni come il Testosterone ed Esogeni come il THG o il Nandrolone. Il testosterone è il principale ormone sessuale maschile ed è essenzialmente sintetizzato dalle cellule interstiziali dei testicoli ma anche in piccole quantità dall'ovaio e dalle ghiandole surrenali. Il testosterone origina dal colesterolo, ed anche i suoi più diretti precursori come il DHEA e l' Androstenedione possono essere rilasciati dalle gonadi per poi essere convertiti in testosterone nel fegato. Detto questo faremo un breve elenco di quali sono gli effetti le modalità di assunzione e cosa possono provocare.

EFFETTI: 

- Avendo una natura steroidea come i glucocorticoidi entrano direttamente nel citoplasma e attivano il recettore citoplasmatico intracellulare che invia la comunicazione al nucleo di attivare la sintesi proteica.

- Sono inibitori dei recettori del gaba-a (inibiscono l'ingresso del CL), tanto da portare a convulsioni ed ansia.

- Sono modulatori dei recettori NMDA del GLU (producono aggressività).

- Aumentano il lavoro della cellula, la sintesi dei globuli rossi e la struttura muscolare.

                                                                                                                           

ASSUNZIONE

Avviene in maniera piramidale a cicli, con dosi crescenti e decrescenti in prossimità della gara o per stacking con l'assunzione di più anabolizzanti per volta. Le dosi utilizzate sono 200 volte superiori rispetto a quelle usate in terapia.

                                                                                                                         

EVENTI AVVERSI

Ora affrontiamo il punto più importante dove farò un elenco di problemi causate da queste sostanze che non hanno bisogno di commenti.

Uomo: ginecomastia, calvizia, diminuzione della libido, atrofia testicolare, azoospermia.

Donna: irsutismo, alterazione voce, diminuzione del volume mammario, ipertrofia clitoride. 

Inoltre possono provocare epatiti e ittero, aterosclerosi, acne e lesioni muscolari e tendinee oltre a questo sono immunosoppressori e alla sospensione si va incontro a depressione e sindrome d'astinenza.

                                                                                                                                                                                                                                                                       Dott. Francesco Del Zotti